mercoledì 5 giugno 2013

Il mio primo pane ai cereali con lievito madre


Di ritorno dal Taste e ... varicella fu! La mia baby che è stata la protagonista indiscussa del mio primo Taste perchè sì l'ho portata con me ( merita un post dedicato, al più presto lo pubblicherò! ) ha preso la varicella e mi tocca una settimana di clausura in casa.
Quale opportunità migliore per i primi esperimenti col lievito madre? Non devo uscire, ho tutto il tempo per fare le cose con calma. Qualche telefonata a colei che mi ha donato il lievito madre per sciogliere dei dubbi, tanti dubbi su un lievito che conosco a malapena e con cui non ho mai panificato.
Ma come dice Giovanna bisogna sperimentare! Ed allora sperimento. Ho circa 350 gr. di lievito madre già rinfrescato. Penso ad una focaccia ( pubblicherò a breve la ricetta ) e ad un pane integrale. Procedo simultaneamente con le preparazioni in preda all'ansia, un po' usando il Kitchenaid, un po' le mie braccia. E pregando che il risultato sia commestibile.
Non solo è commestibile ma è profumatissimo, sa di naturale, ha un gusto intenso che non si ritrova nei prodotti a base di lievito di birra per cui... addio lievito di birra!!!
Merito del risultato la materia prima usata cioè la
farina Antiqua ai cereali che mi è subito piaciuta molto. Vi dico da cosa è composta: farina di grano tenero tipo 2 macinata a pietra, soia in granella, farina di segale integrale, semi di sesamo, fiocchi di avena, semi di lino, farina di mais, semi di miglio, fiocchi d'orzo ed è prodotta da Molini Bongiovanni S.p.A. di Cambiano ( To ).
Antiqua è infatti una farina macinata a pietra a filiera corta certificata che nasce solo da grani piemontesi provenienti da 45 aziende agricole riunite in un solo consorzio di garanzia che seleziona soltanto terreni lontani da città, autostrade e fabbriche nel rispetto di un disciplinare di produzione per ottenere grani a residuo zero, lavorata da un mulino che risparmia circa 150 ton di CO2 ogni anno grazie a 1600 mq di pannelli fotovoltaici e che garantisce rigidi controlli qualitativi ed igienico-sanitari anche grazie ad una selezione ottica che scansiona ogni chicco di grano attraverso otto fotografie. 
Antiqua conserva tutti gli elementi nutrizionali del grano per la presenza di tegumenti della crusca e del germe contenuti nello strato aleuronico del chicco (lo strato proteico in aderenza alla crusca) che grazie alla macinazione a pietra rimangono nella farina. 
La farina tipo 2 è più scura e contiene una maggior quantità di tegumenti della crusca e del germe, quindi un gusto più marcato ed un aspetto più riconoscibile.
Avete visto che colore ha questo pane???
Per saperne di più su queste magnifiche farine vi consiglio di visitare il loro sito www.antiquafarina.it con lo shop on line comodissimo.


INGREDIENTI:

60 gr. di lievito madre già rinfrescato
almeno 250 gr. di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale fino
semola di grano duro q.b.
olio di oliva per la ciotola

Nella ciotola del Kitchenaid mettere la farina, spezzettare il lievito madre ed aggiungere acqua q.b.ed impastare. Continuare poi a mano battendo più volte l'impasto su un piano. Formare una palla, spargere il sale sulla spianatoia ed incorporarlo bene, fino a rendere l'impasto liscio ed elastico.
Ungere una ciotola con olio di oliva, prendere la palla di impasto, inciderla a croce e coprirla con un coperchio.
Lasciarla a lievitare a temperatura ambiente per 8/10 ore.
Riprendere poi l'impasto e lavorarlo delicatamente per 5 minuti. Dare una forma al pane e sistemarlo su una teglia con carta da forno cosparsa di semola di grano duro.
Incidere il pane, coprire con un canovaccio o con la ciotola rovesciata e far rilievitare per almeno 3 ore ( nella confusione ho dimenticato di segnare i tempi esatti di questa ultima lievitazione, ma mi sembra che sia proprio così ) in un luogo calduccio io nel forno con modalità lievitazione.
Accendere il forno a 250°, quando è a temperatura vaporizzare dell'acqua calda, infornare il pane avendo l'accortezza di eliminare il coperchio o canovaccio e procedere con la cottura.
Il mio pane ha cotto in 40 minuti circa, prima a 250° poi scendendo a 230°. Quando battendo sul dietro del pane suona vuoto è pronto! Verificare comunque la cottura col vostro forno.
Mettere il pane a raffreddare completamente su una griglia a testa in giù ed aspettare prima di gustarlo!
Noi l'abbiamo assaggiato così com'è ... ottimo!
Con sopra un patè di olive taggiasche divino!!! L' ho fatto assaggiare anche ai vicini di casa per avere un parere obiettivo ed è piaciuto molto!
 

46 commenti:

  1. io resto sempre incantata quando vedo queste meraviglie ...complimenti di cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia le tue parole mi riempiono di gioia! Grazie! Un bacione grande

      Elimina
  2. ciao cara, quando gli ingredienti sono di qualità il risultato è garantito e per ingrediente considero anche le tue mani ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica ero un po giu' oggi x via della baby che non sta bene... Le tue bellissime parole mi hanno risollevato l' umore! Un abbraccio, a presto!

      Elimina
  3. Dai meglio aver tutte le malattie presto così ci si toglie il pensiero! :)
    Bellissimo pane e chissà che sapore!
    Passa a dare un'occhiata al mio primo contest http://dolcifantasiedimila.blogspot.it/2013/06/il-mio-primo-mini-contest.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mila non manchero' di passare!grazie per avermelo detto! Bacio

      Elimina
  4. Mamma mia che bellissimo pane e che appetitoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Jessica oggi passo a trovarti! un bacione!

      Elimina
  5. l'ho fatto domenica, ma quanto feeling tra noi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è troppo bello panificare ed è troppo buono il pane integrale!!! un abbraccio enorme only for you!

      Elimina
  6. Bravissima Chiara ^_*!!! Complimenti anche per questo pane che è un vero spettacolo :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Consu grazie 1000!!! buon fine settimana! un abbraccio

      Elimina
  7. Son belle soddisfazioni queste ! Guarda che meraviglia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credevo che come primo esperimento fosse un disastro ed invece...!!!

      Elimina

  8. ti lascio il link di una iniziativa che c'è nel mio blog

    http://sweetmakeupandfashion.blogspot.it/2013/06/ciao-tutti-e-benvenuti-alla-prima.htm

    RispondiElimina
  9. eccolo!!! direi che è perfettamente riusciuto! dalla fotografia già si percepisce tutta la croccantezza divina di quella bella crosta...mmmm che delizia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena sono troppo contenta di avere iniziato a sperimentare col lievito madre!!! un bacione!

      Elimina
  10. che meraviglia! prima o poi proverò anche io il lievito madre!
    ti capisco per la varicella, noi l'abbiamo passato la scorsa estate e per 2 settimane eravamo in isolamento
    un abbraccio
    Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Linda! terribile sta varicella x fortuna sta passando!
      Se ti piace fare il pane devi provarlo con lievito madre!!! fatti regalare un pezzettino di l.m. da qualcuno che ce l'ha già, come ho fatto io! buon we cara!

      Elimina
  11. Complimenti !
    Questa pagnotta ha un bell'aspetto sia fuori che dentro! e non è facile farla nel forno di casa :)
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto da te Chef è un mega complimento questo!!!!!!!!!!!!
      Ciao Gualtiero a presto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  12. che bel pane Chiara :)) bravissima!!!passa da me a ritirare 1 pensierino :))
    bacione

    RispondiElimina
  13. Povera piccola... dalle un bacetto da parte mia, tanto io l'ho già presa :)
    Bellissimo il tuo pane, ti è venuto perfetto!!
    Un abbraccio Chiara cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Celeste è bello risentirti! Spero che vada tutto bene!
      Buon we a prestissimo!

      Elimina
  14. magnifico il tuo pane!!!! complimenti per il tuo bel blog e da oggi ti seguo anch'io!!! un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Mimma benvenuta! sono contenta che ti piaccia!!! un abbraccio

      Elimina
  15. Ti è venuto magnificamente Chiara ! Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cristina grazie! Passa un bellissimo we!

      Elimina
  16. Bravissima Chiara!!
    Direi che ti è venuto benissimo!!!
    Un bacione alla piccola!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per essere il primo esperimento è andato benone!!! sono contentissima! buona domenica! bacio

      Elimina
  17. Sei bravissima Chiara, hai fatto un pane fantastico!!! :))
    Buon we!

    RispondiElimina
  18. Bravissima, che aspetto invitante il tuo pane!
    Le farine Antiqua sono ottime!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero ottime queste farine!!! adoro questa ai cereali!

      Elimina
  19. Chiara ti è venuto benissimo!!!!
    Devo imparare anch'io ad usare il lievito madre, un forte abbraccio a te e alla piccola:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il lievito madre crea dipendenza!!!! perchè il pane che ne esce fuori è troppo buono!!!!!!!!!!!!!!!!!!! bacioni cara, a presto!

      Elimina
  20. Ciao, Chiara! E' troppo divertente il nome del tuo blog... :-D

    RispondiElimina
  21. Ha un aspetto meraviglioso!!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  22. noooo, la varicella!! noi verremo a scuola fino a mercoledì, il giorno della festa e poi stop. Ho qualcosina per te :))))
    Ci vediamo o sarete ancora segregate? Cmq io rimango a Milano fino a fine mese, ci vediamo di sicuro.

    baciiiiiiiiiii
    Vale

    RispondiElimina
  23. ci sono.. :) .. che bello il tuo pane gnam gnam.. non vedo l'ora di usare anche io il mio lievito madre.. devo aspettare solo qualche giorno.. :)

    RispondiElimina
  24. Chiara che bellissimo pane :) e che spettacolo sei tu col tuo entusiasmo ♥ brava brava brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra non mi arrivano più gli aggiornamenti dei commenti via mail da qualche giorno...ed il tuo bel commento me l'ero perso!!! buon we, un bacione!

      Elimina