domenica 31 marzo 2013

Colomba pasquale con lievito di birra



Cosa c'è di più brutto che  far cadere le uova a terra la sera prima di  Pasqua dopo le 21 quando i negozi sono ormai tutti chiusi ed accorgersi che non si hanno più uova in frigorifero, e che mannaggia domattina mi serviranno altri 100 gr di tuorli per il secondo impasto della colomba che ho deciso di fare per far colpo sul parentado a pasquetta.
A volte anche una persona organizzata come me sbaglia. Vi giuro che mi era sfuggito il post con gli ingredienti del secondo impasto.
.
A proposito, complimenti a Raff l'ideatrice di questa ricetta pubblicata per la prima volta su cookaround forum nel 2008.
Una buonissima colomba homemade con il lievito di birra, anzi 2 da 1 kg!
Che non ha nulla da invidiare a quelle di pasticceria. Forma, colore, sapore è semplicemente colomba!!!
.
Sapete che nebbia c'era stamattina presto a Milano quando girovagavo
in cerca di un supermercato aperto,sì, di mattina a Pasqua? Sembravo una drogata ma ero solo una disperata in cerca di uova.
Non potevo buttare via il mio primo impasto, no!!!
Io vi scrivo gli ingredienti tutti assieme ben visibili, così da evitarvi errori:

INGREDIENTI PRIMO IMPASTO:
13 gr lievito di birra
125 gr zucchero
100 gr tuorli
190 gr acqua
135 gr burro morbido
500 gr farina 0 manitoba, io Molini Rosignoli. 

Per le lievitazioni lunghe , per fare panettone, pandoro e colomba è consigliabile usare una farina forte, il cui coefficiente W sia maggiore di 350. La farina manitoba contiene una grossa quantità di proteine insolubili (glutenina e gliadina) che, a contatto con il liquido nella fase d'impasto, producono glutine. Il glutine forma una tenace rete che, negli impasti lievitati trattiene i gas della lievitazione permettendo un notevole sviluppo del prodotto durante la cottura ( da Wikipedia ).
Io utilizzo la manitoba dei Molini Rosignoli che ha un coefficiente W compreso tra 370- 390 ed è quindi perfetta.

INGREDIENTI SECONDO IMPASTO:
125 gr zucchero
10 gr miele
50 gr acqua
100 gr tuorli
250 gr farina 00 specifica per dolci e sfoglie, Molini Rosignoli
8 gr sale
125 gr burro sciolto
250 gr canditi di arancio e cedro
 aromi ( Raff usa 2 fialette di aroma vaniglia; io 2 cucchiaini di vaniglia naturale )

Allora: ho iniziato la sera prima di Pasqua. Nella kitchenaid: ho sciolto il lievito di birra  nell'acqua tiepida ed aggiunto poi lo zucchero e circa metà dei tuorli.Poi la farina e quando era assorbita l'altra metà dei tuorli.
Ho impastato molto a lungo. Sembrava che non fosse mai pronto! Ho letto che qualcuno l'ha impastato a mano, io non lo farei mai.
L'impasto è all'inizio molto scivoloso e non bisogna arrendersi! dopo prenderà nervo ed elasticità.
A questo punto si può aggiungere il burro morbido. 
L'impasto risulterà molto morbido ed elastico ma non si appiccicherà alle dita.
Ho lasciato l'impasto nella ciotola della  kitchenaid coperto con pellicola dentro la credenza fino alla mattina di Pasqua ore 9 circa ( calcolate 10/11 ore di lievitazione) e  con le mie belle uova, ho fatto il secondo impasto.
Ho aggiunto al primo impasto lo zucchero, il miele, l'acqua e meta' dei tuorli.
Poi la farina 00  Molini Rosignoli e quando l'impasto era asciutto i tuorli rimanenti.
Tutto con la kitchenaid!
Ho lavorato ancora e quando l'impasto ha preso nervo ed elasticita', ho aggiunto il sale,gli aromi scelti,  il burro sciolto e tiepido e dopo i canditi. Se avete impastato bene l'impasto non si attaccherà alle dita! C'è voluto tanto tempo ma visto il risultato finale ne è valsa la pena!

Lasciare lievitare per un'ora circa, io nella ciotola non coperta , in credenza.
Poi prendere 2 stampi x colomba da 1 kg l'uno  e suddividervi l'impasto.
Lasciare lievitare negli stampi finchè l'impasto non raggiungerà il bordo, in circa 6 ore.

GLASSA PER LA COLOMBA:
45 gr mandorle
150 gr zucchero semolato
albume q.b. per ottenere una glassa spalmabile
ALTRO:
mandorle intere, granella di zucchero e zucchero a velo q.b.

Ho macinato  le mandorle e lo zucchero nel mixer aggiungendo un  po' di albume per ottenere una glassa spalmabile. Ho sparso la glassa sulla colomba, aggiunto delle mandorle intere e  la granella di zucchero. Infine ho cosparso con zucchero a velo e messo la colomba in forno ventilato a 170° per circa un'ora. Ho controllato la cottura utilizzando uno stuzzicadente per spiedini, di quelli lunghi.
Ho lasciato la colomba a freddarsi su una grata da pasticceria.

Ottima ricetta che sicuramente rifarò l'anno prossimo.
Una precisazione: dopo circa 20 minuti di cottura, bisogna coprire con alluminio la colomba, altrimenti prende troppo colore!!!

Buona Pasquetta a tutti.


.

22 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Giulia! è stato abbastanza impegnativo ma visto il risultato lo rifarei senz'altro!!!!

      Elimina
  2. Non sono un grande amante delle colombe ma oggi ho assaggiato qualcosa di incredibile!!! Grazie Chiara.... mai più colombe preconfezionate.

    Aggiungi l'immagine dell'interno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "qualcosa di incredibile", già!!!!
      Mai più quelle colombe industriali... la nostra è artigianale al 100% senza polveri ed aromi prefatti... io l'aroma colomba me lo sono costruito!!!!!! Che soddisfazione.

      Elimina
  3. Meravigliosa la tua colomba!!
    Ho salvato la ricetta così la provo!!
    Mi soni unita ai tuoi lettori e da oggi ti seguo con grande piacere!!
    Un abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Carmen tra noi! Mi fa piacere che ti piaccia e spero che la proverai perchè ne vale la pena!!!
      Fammi sapere, un bacio

      Elimina
  4. Avrei voluto averla, la tua colomba, visto che sono all'estero e pure malata per giunta, senza uova, senza corallina, senza colomba e senza uovo di cioccolato!
    Ma mi rifarò, anche se non avendo qui nulla per impastare non potrò realizzare proprio questa! Brava, ha un ottimo aspetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooooo Pellegrina,mi spiace che stai male!
      Ti mando virtualmente una grossa fetta della mia colomba ed anche un uovo di cioccolato pieno di sorprese!!!
      Sperando che tu ti senta un pochino meglio,
      un abbraccio

      Elimina
  5. Beata te che la colomba la fai in casa, io non ho la pazienza, né la capacità. La tua sembra proprio buona, altro che quelle comprate! (ma non è che le uova le ha rotte la tua piccola aiutante?). Un bacione a tutti

    RispondiElimina
  6. No no no Andrea! Giuro, stavolta è proprio colpa mia!!!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono cose che capitano (a me piuttosto spesso). L'altro giorno per fare un dolce avevo messo fuori delle uova; poi ho preso la zuccheriera d'acciaio ... che mi cade proprio sulle uova, rompendone 2! Però per fortuna ne avevo delle altre.

      Elimina
    2. Andrea ti è andata bene!!!
      Solitamente tengo tante uova in frigo, ma ultimamente non so proprio dove ho la testa!!!e ho dimenticato di comprarle...

      Elimina
  7. Ciao Chiara, grazie di essere passata da me, ricambio la visita con piacere. Succede anche nelle migliori cucine, se ti dico che pasticciona che sono io non ci credi :)Non amo molto la colomba ma ovviamente parlo per quelle confezionate, non ho avuto il piacere di assaggiarne una home Made come questa tua bellissima ma sono sicura che mi ricrederei :) a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Celeste anche noi non siamo dei grandi mangioni di colombe industriali, ma di questa ne mangerei a tonnellate!!!Menomale che ne ho fatte solo 2! a presto

      Elimina
  8. bellissima la tua colomba,meno male che hai trovato le uova...è stupenda immagino il sapore e il profumo..!!ti aspetto da me ti ho conservato un regalo...!! ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tonia ho visto!Che dire? Grazie! è il secondo premio in pochi gg e non ho avuto ancora modo di aprire il post con i ringraziamenti! Sono contenta che il mio blog ti piaccia!a prestoooo

      Elimina
  9. ho anche lo stampo ma non ho mai fatto la colomba ho sempre paura che non mi venga bene nuova follower se ti va unisciti hai miei blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ursula!Se hai lo stampo e magari un'impastatrice provaci, ne vale la pena!Riceverai tantissimi complimenti!!! Mi unisco molto volentieri ai tuoi followers, a prestissimo!

      Elimina
  10. ciao, anch'io non l'ho mai realizzata, devo provarci :)
    grazie cara di questa bellissima ricetta, un bacio a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segnatela x l'anno prossimo Nanussa! merita!!!
      bacioni

      Elimina
  11. mamma mia!!!!! ma che colomba strepitosa e meno male che ti sono cadute le uova!!! ti aspettiamo a Panissimo Chiara, non fare scherzi!!!!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandraaaaa ci sarò lo giuro!!! Ho una ricettina in cucina su cui sto lavorando!!!
      bacioni

      Elimina